IN COSA CREDIAMO

A CHI CI RIVOLGIAMO

ALLE AZIENDE CHE HANNO  UN APPROCCIO ETICO IN LINEA CON I NOSTRI PRINCIPI.

A TUTTE QUELLE PERSONE CHE AMANO VIVERE CON RISPETTO CONDIVIDENDO LA NOSTRA FILOSOFIA.

AI PROFESSIONISTI DI SETTORE, DESIGNER INDIPENDENTI, ARCHITETTI E ARTIGIANI.

SEMPLICEMENTE CHI VUOLE CONOSCERE  E CONDIVIDERE LO SLOW COME STILE DI VITA.

QUALI ARGOMENTI TRATTIAMO

SLOW-FASHION/DESIGN

SLOW-LIFE E TRAVEL

SLOW-ARCHITECTURE

FOOD AND WINE

COLLABORAZIONE INTERNAZIONALE

CON SLOW FASHION WORLD

SLOW+FASHION+DESIGN diventa “Ambassador per l’Italia“ per SLOW FASHION WORLD.

Mariel Jumpa

Slow Fashion World è nato dal crescente interesse personale di Mariel Jumpa per uno stile di vita consapevole. 

Mariel Jumpa, notando la necessità di un cambiamento radicale nel settore della moda, ha creato un network internazionale di stilisti, designer, produttori e consumatori consapevoli accomunati dal pensiero slow.

Attraverso la comunità ed i servizi, Slow Fashion World promuove trasparenza, integrità e consapevolezza delle proprie azioni personali come professionali, fornendo opportunità di interazione e crescita

BERLINO E SLOW FASHION WORLD

Prossimo appuntamento alla fiera a Berlino. È una presentazione a livello mondiale della piattaforma internazionale Slow Fashion World.

Ethical Fashion Show

SLOW TRAVEL

Nasce una nuova sezione in Slow+Fashion+Design, “SLOW TRAVEL” viaggiare con rispetto ed etica nei confronti della Biodiversità.

MADAGASCAR, AFRICA

Siamo appena rientrati da una vacanza a Nosy be in MadagascarIl mare, le spiagge, le foreste, gli animali, il cielo, tutto bellissimo, un po’ ce lo aspettavamo. Quello che non ci aspettavamo è la bellezza e la profonda saggezza di vita dei malgasci.

 

LA “LENTEZZA”

Usano l’orologio solo quando devono rapportarsi con gli stranieri e il loro tempo è scandito dalla vita nel villaggio.

FOOD AND WINE

MONTE DEI RAGNI, L’AMARONE SLOW

La Terra ti parla. Parla tantissimo ma noi abbiamo smesso di ascoltarla.”

ZENO ZIGNOLI

Il nuovo articolo di Francesco Chiavacci Lago, L’Amarone di Monte dei Ragni, un vino autoctono SLOW.

Zeno Zignoli è un vignaiolo, un contadino, un filosofo, uno storico, forse un poeta.

Sicuramente una persona speciale.

Per migliaia di anni l’ uomo ha cercato di capire come arricchire la terra che coltivava. Quando tu pratichi un’ agricoltura che impoverisce la Terra tu non sei più un contadino. Sei solo un imprenditore.

SLOW FASHION

CYCLED PROJECT, RICICLO E DESIGN

Gli ideatori di Cycled Project, sono Silvio e Luca, due fratelli originari di Venezia uniti nella passione per la bicicletta, per il design ed il riciclo.

La mission, è creare cinture utilizzando i copertoni usati di biciclette da corsa, unica vera parte inquinante.

Con le mani, forbici da tappezziere, punzonatrice, ago e filo di cotone, danno vita ad oggetti che raccontano di passione, creatività, bellezza.

NUOVA COLLABORAZIONE

MICHEL BRACCA

In Slow+Fashion+Design nasce una nuova sezione dedicata alla “Psicologia slowgrazie alla collaborazione con il dott. Michel Braca.

Il suo approccio alla psicoterapia, come alla vita, è particolare, curioso e aperto alla conoscenza degli altri, dove terapia è condivisione di esperienze.

ARGOMENTO DEL MESE

 IL BAMBÙ

Meraviglioso BAMBÚ un perfetto esempio di slow living.

Tutti conoscono il BAMBÚ, ma forse non tutti sanno della meravigliosa versatilità di questa pianta.

È molto diffuso nelle zone tropicali e subtropicali della terra, dove nasce spontaneamente, ma si adatta bene un po’ ovunque.

In molti paesi è considerato una pianta sacra. Un po’ lo è, ha una forza vitale, che nessun’altra pianta possiede, è veloce nella crescita, si utilizzano tutte le sue parti, riduce l’inquinamento dell’aria, è curativa e spicca per bellezza.

EVENTI di SLOW + FASHION + DESIGN.

 Il dialogo tra Design Etico e Finanza Etica

SLOW+FASHION+DESIGN si è presentato Venerdi 5 Maggio presso Spazi Bomben, Fondazione Benetton Studi Ricerche

L’evento è stato organizzato da BPER Banca in collaborazione con Etica Sgr e Slow+Fashion+Design che sostengono e condividono i medesimi valori e la filosofia in cui crediamo.

APPROFONDIMENTI.

SLOW+FASHION+DESIGN è un progetto italiano legato a un modo di pensare e vivere non solo nella moda. Raccontiamo idee, immagini, storie di persone, realtà di aziende, tutte legate ed ispirate ai valori e alla filosofia “SLOW”.

Slow-Life, Slow-Fashion, Etica, Onestà Intelletuale, Design Etico, Design Indipendente, Sostenibilità, Responsabilità e Bellezza, sono punti fondamentali per il nostro futuro.

“La moda e il design sono il mio lavoro e di questo mondo desidero condividere realtà straordinarie. Persone e aziende che hanno scelto lo stile slow.”

Alessandro Crosato, Design Director.

“Lo slow Life per me non è stata una scelta, ma un naturale cammino. Un cammino apparentemente sempre più rigoroso, che in realtà si arricchisce ogni giorno di nuove esperienze.”

Silvia Muller, Blogger.

Non è prevista una lettura sequenziale, ma gli argomenti sono volutamente proposti in ordine sparso. Il lettore si lasci guidare dai propri interessi.

“SLOW non significa pigrizia o agire lentamente, ma riflessione ed educazione del gusto in relazione al rapporto alla bellezza , alla sostenibilità e alla gestione del tempo, dando un senso alle scelte personali.

Lo SLOW è una corrente di pensiero, nata in Italia. In contrapposizione ai ritmi di vita moderna e al modello industriale fondato sul concetto del fast, costruito negli ultimi 100 anni. Si è diffusa, soprattutto negli ultimi trent’anni, ma le sue radici sono molto più profonde.

Iscriviti alla Newsletter e riceverai informazioni sulle ultime novità, aggiornamenti e tendenze di SLOW+FASHION+DESIGN.

Inserendo i tuoi dati e cliccando sul tasto di iscrizione, verranno memorizzati e custoditi nel database di SLOW+FASHION+DESIGN. e utilizzati con le modalità ed ai fini descritti nella policy del blog.

Il nostro intento, creando questo decalogo, è quello di segnalare, raccontare e condividere esperienze di aziende, persone e situazioni, SLOW.  Questo decalogo è un protocollo che non ha nessuna presunzione di essere una bibbia.  Bensí, uno spunto di dialogo tra addetti ai lavori e appassionati per crescere insieme.