Slow food oltre ad essere un’associazione che promuove il mangiar sano e con piacere è anche diventato uno stile di alimentazione. Si oppone alla scelta frettolosa del cibo proponendo uno stile di vita piú genuino e allineato con i ritmi della natura.

Trent’anni fa Slow food si è posto contro l’agricoltura standardizzata delle multinazionali.

Infatti gli agricoltori dipendevano completamente da queste grandi aziende. I cibi erano diventati quasi senza sapore a discapito dei poveri e del territorio come per esempio l’uso indiscriminato dei pesticidi.

Diritto al piacere, educazione al gusto, sensibilizzazione delle condizioni del lavoro, difesa dell’ambiente: sono i fondamenti per una buona cucina e per un benessere umano e fisico.

Le tradizioni, vecchie ricette, legami familiari, convivialita’ cicli naturali devono essere la priorità per uno stile di vita sano e lontano dai grandi sistemi consumistici imposti.

Padre fondatore di slow food è Carlo Petrini.

Related Posts