La missione Slow+Fashion+Design Comunity è quella di creare un networking di appartenenza di aziende, artigiani, professionisti di settore ed enti che vogliono essere alternativi nel modo di lavorare ispirandosi a regole di buona condotta, a un codice etico sociale e una maggiore consapevolezza nel rispetto dei consumatori e dell’ambiente.

Il nostro personale impegno, è anche quello di portare all’attenzione di un maggior numero di persone e aziende i valori dello slowlife e slow-business, affinché vengano condivisi, cosi da dare la possibilità, a chi lo desidera, di prendere consapevolezza delle proprie scelte di vita.

MEMBERSHIP

“Promuoviamo valori fondamentali, rispetto, etica, ambiente e crediamo nella cultura slow come stile di vita!

 

LA NOSTRA MISSIONE

La missione di Slow+Fashion+Design Community  è quella di ispirare e informare le persone ad acquistare meglio e alle aziende di realizzare oggetti e servizi con consapevolezza nel rispetto dei consumatori e dell’ambiente.

VANTAGGI DELLA “MEMBERSHIP”

Nello spirito di un miglioramento continuo, i fornitori, aziende, professionisti di settore, enti, associazioni e persone verranno valutati per conformarsi ai nostri parametri di riferimento di oggi e nel prossimo futuro.

Essere “MEMBRI” in Slow+Fashion+Design significa:

  • Appartenere a una comunità e una piattaforma che opera a livello europeo con valori postivi ed etici.
  • avere il nome presente nel sito slowfashiondesign.com, nella sezione di competenza.
  • essere registrati nel data base di Slow+Fashion+Design.
  • Networking.
  • Essere pubblicizzati al momento dell’accettazione dell’iscrizione nel nostro blog e social attraverso un breve articolo di benvenuto (massimo 100 parole).
  • Special priority su collaborazioni.
  • Partecipare ad eventi esclusivi di SFD.
  • Possibilità di farsi conosce agli eventi attraverso sponsorizzazioni.
  • Priorità nei contatti
  • Vantaggi esclusivi che verranno comunicati durante l’anno.
  • Ogni mese verrà recensito un brand della community di sfd dedicandogli un articolo sul nostro blog e social.

 

Iscrizioni inizieranno Febbraio 2018.

METODOLOGIA

La nostra metodologia è costruita su un’ambizione di garantire un futuro positivo considerando tutta la catena di valore dalla progettazione al consumo finale.

Crediamo che questo possa realizzarsi se aziende e persone posizionano la responsabilità sociale, ambientale e filosofia SLOW al centro del loro business e lo incorporano in tutta la loro organizzazione.

Per ottenere il riconoscimento di Slow+fashion+Design, e quindi far parte della nostra comunità, una azienda, un marchio, un ente o un professionista di settore dovrà essere in sintonia con i nostri criteri di valutazione oggettivi (quadro aziendale e ambientale) e in linea generale con i nostrI criteri soggettivi, basandoci su gran parte delle regole del nostro decalogo come la bellezza,  l’etica, la lentezza, la qualità e Territorialità.

L’approvazione di appartenenza a Slow+Fashion+Design non ha alcun effetto legale e non vuole sostituirsi a qualsiasi altra certificazione diretta o indiretta in merito alla questione trattata, ma soltanto dare valore aggiunto ai soggetti appartenenti a un comportamento etico, responsabile in sintonia ai nostri valori slow e con il pianeta.

 

TARGET

Aziende di tutte le dimensioni, artigiani, designer indipendenti, architetti, professionisti del settori, artisti, Enti e Associazioni, aspiranti o esperti della sostenibilità, dell’etica e dello Slow.

 

 VALUTAZIONE

La valutazione è sviluppata e aggiornata annualmente in collaborazione con il nostro team e partner esterni.

Per navigare sulle complessità della sostenibilità in vari settori, la valutazione è composta da domande relative a tutti i richiedenti, seguiti da domande che soddisfano specificamente ogni settore.

La nostra comunità incoraggia il continuo impegno e il miglioramento verso l’obiettivo comune di sostenibilità, slow, etica e buon comportamento.

 

IL CRITERIO

  1. Principi aziendali

Il business è immaginato come una forza propositiva, impiegando una leadership responsabile che mette la sostenibilità al centro della cultura organizzativa.

Richiede l’adozione di azioni, a sostegno e trasmettendo principi aziendali in modo etico ai dipendenti e alla società.

2. Quadro sociale

Un marchio, l’azienda e i professionisti in generale devono rispettare standard qualitativi basati, sulla legislazione dei diritti umani e sui diritti del lavoro.

3. Quadro ambientale

L’impatto sull’ambiente deve essere minimo e comunque volto a un uso consapevole dell’approvvigionamento. Questo quadro può includere la riduzione dell’uso dell’acqua e delle emissioni di gas a effetto serra; protezione degli ecosistemi, della fauna selvatica e degli animali.

4. Lentezza.

La lentezza come slow, come ideale e strategia di business. Il concetto di “tempo” è evidenziato come elemento strategico per realizzare prodotti di qualità, come organizzazione aziendale e modo di relazionarsi negli affari.

5. Bellezza.

La bellezza che consideriamo, non appaga solamente gli occhi. Spesso, acquistando prodotti artigianali, si ha la percezione del bello, perché traspare l’anima, la passione, la professionalità di chi l’ha prodotto.

Quando si incontrano queste persone, traspare immediatamente la serenità d’animo, la pace con loro stessi, la profondità e sono tutti elementi che denotano bellezza.

Bellezza è anche intesa come design etico cioè una progettazione funzionale, sostenibile, coscienziosa ed esteticamente bella.

Sceglie utilità, praticità e qualità  è un punto fondamentale. E una particolare attenzione va alle persone e all’ambiente, senza trascurare l’estetica.

L’estetica infatti, è un valore aggiunto, è la firma del designer ma non è in punto di partenza.

6. Territorialità.

Rappresenta l’insieme delle potenzialità  e delle risorse del territorio e dei suoi abitanti, nella prospettiva di sfruttarne le peculiarità. L’obiettivo è quello di ottenere il più elevato livello di qualità per esaltare dignità ed unicità del territorio e la sua identita’.

7. Qualità.

La qualità deve essere la priorità e l’obiettivo finale costruita sui principi di decellerazione, e non iperconsumismo.

 

COMMUNITY

Essere nella comunità di Slow+Fashion+Design, significa contribuire e posizionare la responsabilità sociale, ambientale e filosofia SLOW al centro del vostro business.

Il rispetto per il consumatore finale deve essere un comportamento quotidiano fatto di piccole azioni di responsabilità perché non si vendono solo prodotti e servizi con Slow+Fashion+Design ma valori.

COME ADERIRE

Iscrizioni saranno disponibili da Febbraio 2018.

Compilate il form di iscrizione qui sotto per accedere alla richiesta.

Sarete contatati per una analisi in base ai criteri sopra citati ed una eventuale visita.

Vi ringraziamo di essere nostri “AMICI” e di supportare la crescita di un mondo migliore.

 

Per ulteriori informazioni o per aderire contattare direttamente Slow+Fashion+Design o scrivere una email a info@slowfashiondesign.com

BLOG DI SLOW+FASHION+DESIGN