Piergiorgio Torresan è un fotografo di moda e design, con una importante esperienza. Ha collaborato con molte aziende importanti come Stefanel, Replay, Geox, Sergio Tacchini, Pirelli e molte altre.

Ogni sua foto è frutto di luci, ombre, vibrazioni, nulla è lasciato al caso.

Con la macchina fotografica riesce ad essere un tutt’uno, trasferisce nell’immagine, tutto il piacere del suo lavoro. Piergiorgio mette in ogni scatto passione e perfezione. Ama lavorare nel verde, il suo studio è immerso nelle campagne venete dove tranquillità e pace sono sovrane.

Molto spesso si avvolge nella musica  classica e scatta come se nulla esistesse oltre lui ed il soggetto. Il suo scopo non è il profitto, certo è importante, ma non è il suo scopo.

E’ fondamentale la soddisfazione propria e del cliente. Anche l’approccio con le aziende è raffinato, garbato, unico, come lui.

Da qualche anno, Piergiorgio si è specializzato in fotografie destinate al web.

Una  nuova realtà che necessita scatti con un’interpretazione adatta e a volte  molto impegnativa. E’ fondamentale adeguarsi ai tempi senza perdere di vista le radici. Portare esperienza e valori di una volta, nei mezzi comunicativi di oggi, è ciò che può fare la differenza.

Da anni collabora a molte iniziative locali per valorizzare i prodotti del nostro territorio.

Il “Caseus Veneti” è un appuntamento annuale che ama vivere da narratore e poi come spettatore. Il legame con la sua terra è molto forte, forse perché è veneto, e questa terra lega a doppio filo i suoi figli.

Andare a trovarlo nel suo studio ed uscirne con una delle sue marmellate, è la regola.

Un gesto semplice ma intenso. Porti via con te un pezzettino incontaminato dei frutti del suo giardino lavorati con amore. Tutto questo è molto slow.

Anche il suo stile e‘ semplice, un giro collo colorato e jeans … ma è la sua anima che lo veste di eleganza.

Quando verrà a  trovarci con qualche scatto sarà un vero piacere ed onore poterli condividere.

 

Piergiorgio Torresan ha esposto il suo ultimo lavoro al Museo Bailo di Treviso per il “Festival dello Sviluppo Sostenibile” organizzato da Slow+Fashion+Design.