Lo slow in Italia

L’Italia (ma anche il mondo in generale) è un paese che vive sottosopra, dove ciò che dovrebbe essere fast, è lentissimo e ciò che dovrebbe essere slow, è veloce. 

I momenti di piacere sono troppo veloci, le vacanze, il tempo passato in famiglia, gli oggetti, la moda. Lenta è la burocrazia, la giustizia, il rinnovamento.

Siamo frenetici spettatori della lenta deriva in cui stiamo andando. Stare a contemplare questo lento, ma inesorabile declino, non è slow. Tutti possiamo e soprattutto dovremmo, fare qualcosa per raddrizzare il nostro paese.

Ci si aspetta che altri prendano le decisioni giuste per noi, che risolvano i problemi, che ci diano ciò che meritiamo, in fondo paghiamo le tasse e per questo tutto è dovuto. Dovrebbe essere così, ma in un paese sottosopra le regole sono stravolte.

Eppure se guardiamo solo qualche decennio fa, sicuramente si lavorava molto, però l’estate era lunghissima, i pranzi della domenica in famiglia si programmavano tutta la settimana.

Si aspettava l’occasione per comprare un abito, o ancor meglio lo si faceva confezionare e il valore non era solo economico, c’era il desiderio, l’attesa, la fierezza di indossare qualcosa di speciale.

Il mondo di oggi

Oggi come lupi affamati si cerca l’occasione più conveniente per il week end lungo, incastrando mille cose, i pranzi con la famiglia, ok a Natale, ma per il resto dell’anno basta un caffe, e nella pausa pranzo, una corsetta al centro commerciale, che tanto uno “straccetto” lo si trova sempre.

Se tutto questo non ci soddisfa, allora dovremmo iniziare a fare qualcosa per mettere ordine, e lo slow è un ottimo strumento.

Prima di acquistare chiediamoci se è veramente ciò che vogliamo, o ci stiamo solo adeguando alla proposta più in evidenza. Prima di mettere in tavola qualcosa chiediamoci da dove arriva e se veramente è sano per noi.

Quando cechiamo lavoro, pensiamo a quali sono le nostre reali attitudini e passioni, forse sarà più difficile trovare immediatamente l’impiego giusto, ma quando arriverà potremo dare il meglio.

Se da oggi tutti cominciassimo ad avere uno stile di vita più consapevole in poco tempo tutto si raddrizzerebbe in modo perfetto.

Una vita piú slow per tutti.

Silvia Müller.

 

Per informazioni potete contattare direttamente SLOW+FASHION+DESIGN o inviare una email a info@slowfashiondesign.com.

APPROFONDIMENTO