Ociai, è una start up italiana gestita, curata e ideata da tre architetti, Maurizio Parolari, Antonio Furlan, Paolo Posocco, un ingegnere, Giovanni De Grandis e un designer Giampaolo Montagna .

 

TERRITORIO E DESIGN

Ociai, occhiali in lingua veneta. Un progetto che già dal nome sottolinea la territorialità, si sviluppa nella sostenibilità, ed ha un design unico.

Il tutto a conferma del carattere slowlife del prodotto. 

Mai come in questa epoca, stiamo vivendo inconsapevolmente, un periodo post-industriale agli albori di un’era digitale in ogni settore della nostra vita quotidiana. 

Ociai intercetta ed assorbe questo vento di transizione, volgendo lo sguardo in maniera quasi introspettiva alla riscoperta del fashion e dei design territoriale. 

La storia del territorio nel quale nasce il brand Ociai, si rispecchia nel prodotto finito.

Lo coinvolge e lo avvolge, dandogli una nuova identità e specificità.

 

UN BRAND “SOSTENIBILE” E “SLOW”

Maurizio ritiene il percorso ideativo e creativo, una delle possibili risposte ad un settore ad oggi saturo.

Privo di nuovi stimoli, ripiegato e standardizzato su linguaggi e target commerciali internazionali ed impersonali. 

Ociai è un brand dedicato al mondo dell’occhiale e non solo, sconfina nell’ambito degli accessori uomo e donna, secondo quanto richiesto dagli investitori. 

Ociai risulta quindi un unione molto ben calibrata tra Slow, Design e Sostenibilità’

Slow in quanto come già accennato in precedenza, la matrice progettuale non è la realizzazione di prodotti fast fashion, bensì oggetti che raccontino una storia, una filosofia ed una identità molto forte.

La produzione tutta italiana, sottolinea la sostenibilità e qualità di Ociai. 

Maurizio e Giovanni sono amministratori della società’ e Maurizio Art director e responsabile del settore design del brand. 

Il progetto Ociai e’ parte di un più ampio disegno di sviluppo di piccole realtà territoriali, di brand dedicati alla moda. E grazie alla progettualità della Carlin & Associates Sr. società di consulenza aziendale di Padova, ora vedranno la luce. 

Il brand non punta e non ricerca l’elevato numero di vendite dei singoli pezzi. 

Persegue come mission principale, una specificità unica, che deve distinguere e fare parlare il pubblico dello stesso.

 

Slow+fashion+Design ringrazia Maurizio Parolari  per la sua disponibilità.

 

Area progetto opera nel campo del design, dell’ architettura e della ristrutturazione edilizia

Per ulteriori informazioni potete contattare direttamente MAURIZIO PAROLARI o inviare una email SLOW+FASHION+DESIGN.

 

Oppure potete visitare il loro sito internet,

www.area-progetto.com

 

Iscriviti alla Newsletter e riceverai informazioni sulle ultime novità, aggiornamenti e tendenze di SLOW+FASHION+DESIGN.

Inserendo i tuoi dati e cliccando sul tasto di iscrizione, verranno memorizzati e custoditi nel database di SLOW+FASHION+DESIGN. e utilizzati con le modalità ed ai fini descritti nella policy del blog.

Related Posts