Alcuni mesi fa abbiamo fatto una chiacchierata con Katherine Suarez, anima fondatrice di NOMAD ATELIER e ci ha raccontato di questo suo cammino.

 

“Ora più che mai, le nostre vite si stanno spostando così rapidamente che può essere difficile rallentarle e capire veramente.

Se stiamo vivendo secondo lo stile di vita che desideriamo, soprattutto in questo momento di cambiamenti travolgenti intorno a noi.”

 

NOMAD ATELIER

“Seguendo un percorso personale, che mi ha ispirata, è stato del tutto naturale creare Nomad Atelier, che è diventato sempre di più, un tutt’uno con i miei spazi.

NOMAD ATELIER lo descriverei come un susseguirsi di incontri intimi.

Offrono esperienze di apprendimento, attraverso workshop e one-to-one progettati per scoprire nuove abilità, ispirare nuovi modi di vedere e nuove possibilità di essere.

Abbiamo creato una linea di prodotti “Nomad Objects” curati da mia madre, secondo la filosofia slow.

Sono oggetti senza tempo, pensati per essere portati durante i viaggi e nella vita di ogni giorno, raccontano di noi, del nostro stile.

Ogni oggetto ha bisogno del suo tempo per arrivare . . .

Nomad Atelier accoglie creativi, appassionati ed esperti provenienti da diversi background, con lo scopo di condividere il loro know-how attraverso l’apprendimento esperienziale.

Le persone che ci seguono siano attratte dai nostri tre pilastri principali: Connect, Learn, Be inspired.

Connettersi, imparare ed essere ispirati a creare la vita che desideriamo.

Tutti meritiamo di vivere nel modo che amiamo, o almeno iniziare questo viaggio è già viverlo.

Ogni workshop, ruota attorno ad un tema che risveglia in noi i sensi.

Spazi creativi accuratamente selezionati, offrono un percorso personale, unico, per vedere, ispirare e sperimentare qualcosa di nuovo.

Molto presto inizierò a pianificare esperienze e viaggi, i “Nomade Voyageur ” sempre più ricercati e personalizzati per menti aperte e curiose.”

 

STORYTELLING e VENEZIA

“Il prossimo, imminente appuntamento sarà a Venezia.

Ho sempre amato questa città, che deve essere guardata, esplorata, vissuta in modo diverso da qualsiasi altro posto al mondo.

I suoi ponti, le calli, i canali, portano indietro nel tempo, fanno venire voglia di sospendersi, di assaporare ogni istante, attraverso tutti i sensi.

Venezia è il luogo ideale per un workshop dedicato allo “STORYTELLING”.

Uno storytelling per esplorare e sentire la propria visione, studiando lo stile migliore per manifestarsi.

Tutto questo può essere condiviso da un imprenditore, che segue la propria attività.

Da chi desidera proporre un marchio.

Da chi gestisce un blog o chi semplicemente vuole condividere il proprio pensiero.

Si tratta di imparare a raccontarsi nel modo migliore, che sia veramente personale e che arrivi effettivamente al pubblico.

Trovare la propria voce attraverso le parole, le immagini, i gesti.”

 

STORYTELLING MASTERCLASS, 22 e 23 APRILE

Il primo giorno si inizia individuando il proprio stile di scrittura, trovando le parole per esprimere un messaggio secondo il proprio tono.

Si conclude imparando a raccontare e raccontarsi con sicurezza ed efficacia.

Il secondo giorno, si continua quindi con l’ “Arte della Narrazione” lavorando con moodboards, analizzando personal branding, giocando con colori, forme e immagini, che rappresentano il proprio essere.

Per finire un tuffo nel meraviglioso mondo di Instagram.

 

Se qualcuno desidera partecipare, è possibile richiedere informazioni a contact@nomadatelier.com. Sono rimasti 4 posti.

Potete visitare il sito di NOMAD ATELIER

NOMAD ATELIER è presente anche in

FACEBOOK

INSTAGRAM