La CONSAPEVOLEZZA, il secondo punto del Decalogo

La CONSAPEVOLEZZA  è una condizione in cui la cognizione di qualcosa si fa interiore, profonda, perfettamente armonizzata col resto della persona. È quel tipo di sapere che viene dal profondo di noi stessi, che dovremmo ascoltare prima di ogni passo.

La consapevolezza è la capacità di osservare e comprendere la realtà per come è davvero, al di là dei nostri schemi mentali, dei pregiudizi e dei punti di vista.

Assume diversi significati a seconda del contesto in cui viene utilizzata.

C’è la consapevolezza di sé, che una volta raggiunta, dà esattamente la percezione di chi siamo. Ed è la consapevolezza dell’essere. Fa vedere, senza maschere, potenzialità e limiti, pregi, difetti e caratteristiche di ognuno.

Poi c’è la consapevolezza del fare, quella che sosteniamo in SLOWFASHIONDESIGN, è molto vicina alla responsabilità.

Prima di muovere un passo, dovremmo avere la piena consapevolezza di dove vogliamo andare.

Quando acquistiamo un prodotto, di fatto, alimentiamo un mercato, esserne consapevoli delle caratteristiche, ci aiuta a scegliere ciò che veramente vogliamo.

Conoscere i metodi produttivi, i materiali, l’etica delle aziende, ci aiuta a fare scelte consapevoli. È questo uno dei punti fondamentali, in cui crediamo, gli acquisti dovrebbero essere spinti non solo dal gusto, ma ispirati ad un life style.

Il concetto di slow life, non deve essere l’ennesima moda, bensì lo stile a cui ispirarsi per una vita eticamente corretta.

La consapevolezza è l’impegno che ognuno dovrebbe prendere personalmente, approcciandosi agli acquisti, diventando egli stesso parte del progetto.

Uno degli intenti con questo blog è conoscere e far conoscere aziende, persone, negozi e realtà slow.

 

Tweet me on @slowfashiondesign

Per ulteriori informazioni potete contattarci direttamente o inviare una email SLOW+FASHION+DESIGN.